Quando ci si avvicina ad un finanziamento, sia che si tratti di prestito personale sia che si tratti di mutuo ipotecario, ci si imbatte in una serie sigle che spesso risultano poco chiare.

Per esempio le sigle più usate sono il Tan e il Taeg, che spesso portano il cliente in confusione.

Oggi vedremo la loro differenza e perché sono importanti nella scelta del proprio finanziamento.

Cosa significa Tan e Taeg

Iniziamo dicendo che sia il tan che il taeg rappresentano il tasso di interesse, ed è importante non confonderli tra loro, perché questo permetterà di valutare in maniera più efficace le varie proposte sul mercato.

Tan

Il Tan è l’acronimo del Tasso annuo nominale e si riferisce al tasso di interesse annuale su un prestito personale o su mutuo ipotecario su cui viene calcolata la rata da rimborsare all’istituto di credito che ha concesso il finanziamento.

Quando si parla di Tan si fa riferimento ad un parametro che ha un effetto diretto sul solo rimborso delle rate. Nel calcolo del Tan, dunque, si tiene conto semplicemente del capitale e degli interessi da restituire, senza considerare gli altri costi tipici di un prestito.

Taeg

Il Taeg è il Tasso annuo effettivo globale ed è l’indicatore che rappresenta il costo totale di un mutuo o di un prestito. Il valore del Taeg, espresso in percentuale, è il metodo migliore per comparare la convenienza dei mutui e dei prestiti.

Il Taeg comprende tutti i costi relativi al prestito, tra cui anche lo stesso Tan. Gli altri costi che sono racchiusi nel Taeg sono:

  • le spese di istruttoria e gestione della pratica di finanziamento;
  • le spese di istruttoria dell’istituto di credito;
  • le spese di incasso rata;
  • il costo delle comunicazioni periodiche tra banca e cliente;
  • le spese di mediazione creditizia.

Nel caso dei mutui, nel Taeg sono inclusi anche i costi delle assicurazioni obbligatorie (polizza scoppio e incendio) e della perizia effettuata da un tecnico della banca.

Il  calcolo  del Tan e Taeg

Quando parliamo di mutui, il Tan viene calcolato al momento della stipula notarile in base ad alcuni parametri che vengono specificati nello stesso contratto e dipendono soprattutto se si è scelto un mutuo a tasso fisso o uno a tasso variabile.

Se il mutuo è a tasso variabile, l’indice di riferimento è l’ Euribor, al quale viene aggiunto lo spread (il guadagno della banca). Se invece si è scelto un mutuo a tasso a tasso fisso, invece, il parametro di riferimento sarà l’Eurirs di pari durata del finanziamento, al quale va aggiunto lo Spread.

Nel caso di mutui a tasso variabile, il Tan indicato  è solo  indicativo in quanto in questa tipologia di mutuo, la rata varia nel corso del piano di ammortamento al variare del tasso.

Nel caso invece di mutui a tasso fisso, il Tan coincide con il tasso fisso prestabilito nel contratto e pertanto le rate non potranno subire modifiche per tutta la durata del finanziamento.

Come scegliere il miglior finanziamento, valutando tan e taeg?

Oltre a conoscere la definizione puramente tecnica del tan e del taeg, è importante considerare la loro importanza nella scelta del proprio finanziamento.

Infatti la comparazione dei taeg tra diversi finanziamenti può rappresentare un criterio di scelta per il proprio finanziamento.

Ma solo questa distinzione non è sufficiente a determinare che quel particolare finanziamento sia adatto alla nostra situazione.

Ogni Istituto, ha delle proprie regole per la concessione del credito e non è detto che tutti i clienti abbiano le caratteristiche per poter accedere a quel finanziamento.

Si pensi ad esempio al mutuo 100%. Non tutti gli istituti concedono la possibilità di finanziare l’intero prezzo dell’immobile. In questo caso, la necessità del mutuatario potrebbe essere quella di accettare condizioni meno vantaggiose rispetto ad altre banche ma allo stesso tempo garantirsi che la banca conceda il prestito.

In questo, la figura del Promotore Creditizio è di fondamentale importanza per indirizzare il cliente verso la soluzione di finanziamento che più si avvicina alle sue esigenze e possa avere maggiori possibilità di approvazione.

Prestiti & Mutui, attraverso il mandato Credipass è convenzionata con svariati istituti specializzati in prestiti personali, cessioni del quinto e mutui ipotecari, e ogni giorno ricerca e seleziona nuove convenzioni per offrire ai propri clienti una gamma di prodotti sempre più ampia.

Chiama ora e prenota una consulenza senza impegno con un nostro  Consulente

Tel. 080 48 39232 oppure invia una mail a info@prestitiemutui.com

Buon finanziamento!

Dorella Tagliente

Categorie: news

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiama Ora