Chi è,  Cosa fa e a cosa serve.

Se devi sottoscrivere un contratto di prestito, sia esso un piccolo prestito o un mutuo ipotecario, la scelta spesso ricade sul finanziamento proposto dalla tua banca, perché ti “fidi” del direttore o del funzionario.

Ma sarà la soluzione più adatta alle tue esigenze?

Questa è la domanda che pongo ai miei clienti, quando mi dicono che loro si fidano ciecamente della “propria banca”.

In questo articolo non voglio porre l’attenzione sull’aspetto della fiducia che si ha della persona, ma vorrei accompagnare il lettore in una riflessione ad alta voce sulla scelta più efficace.

Ogni banca ha le proprie politiche di credito per erogare un finanziamento; allo stesso modo ogni cliente ha una situazione e delle esigenze diverse a seconda delle circostanze. Per questo motivo diventa difficile conciliare, passatemi il termine “adattare” un solo prodotto ad infinite esigenze dei clienti. 

Diverso è, se ci sono tante soluzioni e si può scegliere quella più adatta alle caratteristiche del cliente finale.

Questa premessa per iniziare a identificare la figura del “consulente del credito”, qual è la sua funzione e quali benefici ne trae il cliente.

Così come quando si acquista una casa, ci si rivolge ad un agente immobiliare per avere la possibilità di visionare più immobili e scegliere quella che più soddisfa le esigenze della famiglia, allo stesso modo quando si deve fare un finanziamento, il consulente del credito è la figura professionale che mette in relazione le esigenze del cliente con varie soluzione finanziarie.

Il consulente del credito è un professionista autorizzato ad esercitare la professione da Banca d’italia e  iscritto all’albo OAM. Il suo compito è quello di ascoltare, affiancare e supportare le persone o le famiglie nella scelta della soluzione di credito.  Inoltre studia la situazione economico-finanziaria di partenza, analizza le possibili soluzioni disponibili sul mercato, conosce le politiche di credito e può individuare l’istituto e il prodotto in linea con le reali esigenze del cliente.

Il suo lavoro inizia dalla prima consulenza, nella quale si comincia ad identificare l’esigenza del cliente e continua e continua in ogni fase dell’istruttoria della pratica fino alla liquidazione. (questa fase varia in funzione del tipo di finanziamento: breve se si tratta di un prestito personale, più lunga e complessa se parliamo di mutuo ipotecario)

Il cliente, potrà, con l’ausilio del consulente del credito

  • Risparmiare tempo prezioso (in quanto trova tutte le soluzioni in un unico posto, anche in orari non prettamente bancari)
  • Scegliere il finanziamento più consono alle sue necessità;
  • Essere affiancato durante tutto l’iter cha va dalla richiesta all’erogazione del prestito;
  • Contare su un’analisi dettagliata della situazione di partenza, sulla verifica di tutti i requisiti per l’accesso al credito e la capacità di rimborso;
  • Avere assistenza nel recuperare la documentazione per l’istruttoria;
  • Essere costantemente aggiornato sullo stato della pratica e sulle tempistiche di liquidazione.

Esistono diversi consulenti del credito, ci sono gli specialisti in prestito personale/ cessione del quinto, gli esperti in mutui ipotecari e coloro che abbracciano la sfera dei finanziamenti alla famiglia a 360°.

Se devi sottoscrivere un finanziamento, chiama ora un consulente Prestiti & Mutui tel. 080 48 39232 e chiedi una consulenza gratuita

    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Categorie: news

    0 commenti

    Lascia un commento

    Segnaposto per l'avatar

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Chiama Ora