Quando ci si avvicina ad un finanziamento, sia esso un prestito personale o un mutuo ipotecario spesso ci si imbatte in terminologie dal significato non sempre conosciuto.

Oggi parleremo del Merito Creditizio, o Credit Score;  cos’è e come influisce sul buon esito del finanziamento.

Cos’è il merito creditizio

Si tratta di un indice (credit score) utilizzato dagli istituti di credito per valutare la capacità del consumatore di restituire il finanziamento e di conseguenza stabilisce le condizioni economiche da attribuire al finanziamento.

La valutazione viene effettuata sulla base di informazioni e documentazione fornita dal richiedente incrociate con informazioni reperite dalle banche dati dei sistemi di informazione creditizia (crif, ctc, experian)

Più bassa sarà la valutazione del merito creditizio, maggiore sarà il costo del finanziamento.

Cosa prende in considerazione il merito creditizio?

Principalmente il merito creditizio viene calcolato prendendo in considerazione tre elementi:

  • La tipologia del reddito a disposizione del richiedente (il tipo di contratto e l’importo del reddito mensile se parliamo di dipendente, l’importo della pensione se parliamo di pensionati o il fatturato/reddito netto per gli autonomi)
  • il livello di indebitamento del richiedente – Se sono presenti altri finanziamenti e se la somma delle rate, compresa quella nuova, non supera un certo livello rispetto al reddito (mediamente il 35% rispetto al reddito mensile). Questa valutazione viene fatta per tutelare il consumatore per non incorrere in un sovraindebitamento.
  • la storia creditizia– questa analisi viene effettuata consultando gli archivi SIC (Società di Informazioni Creditizie) costantemente aggiornati, e valutando il  modo di pagare  dei precedenti finanziamenti (in questa analisi viene preso in considerazione il fatto che il richiedente abbia o meno fatto altri prestiti, se sono tutti pagati o se ci sono ritardi nei pagamenti)

Come viene utilizzato il merito creditizio

Nell’erogare un finanziamento (sia prestito personale e sia mutuo ipotecario) sempre più spesso gli istituti bancari e finanziari differenziano il tasso da applicare in base al merito creditizio. In questo modo il richiedente avrà la possibilità di ottenere un tasso più conveniente tanto più alto sarà il valore del suo credit score.

L’associazione del merito creditizio alle diverse tipologie di tasso, però non ancora adottata da tutti gli istituti eroganti. La maggior parte degli istituti associa un tasso medio se sono rispettati i criteri di solvibilità; mentre ci sono alcuni istituti che associano già un tasso diverso in base al valore del merito creditizio del singolo richiedente. Questo tipo di valutazione può far ottenere delle condizioni migliorative nella richiesta di un finanziamento.

Come viene rappresentato il merito creditizio

Il merito creditizio viene espresso in lettere, in base ad una specifica graduatoria detta Rating. Più è alto il merito creditizio ottenuto, minore è il rischio dell’operazione finanziaria e quindi minore sarà il costo applicato al finanziamento. Viceversa, più basso è il merito creditizio del cliente, maggiore è il rischio dell’operazione e quindi maggiore sarà il costo del finanziamento, sempre se l’istituto di credito interpellato decida comunque a favore della fattibilità della pratica senza rigettarla.

I punteggi comunemente usati per indicare il merito creditizio sono i seguenti:

  • AAA sicurezza elevata;
  • AA sicurezza;
  • A ampia solvibilità;
  • BBB solvibilità;
  • BB vulnerabilità;
  • B elevata vulnerabilità;
  • CCC rischio;
  • CC rischio elevato;
  • C rischio molto elevato.

E’ possibile fare una verifica del proprio merito creditizio?

Ogni volta che una persona effettua una richiesta di finanziamento, la sua richiesta viene registrata nelle centrali rischi e viene costantemente aggiornata con i dati dei pagamenti.

Ogni persona quindi, può fare richiesta alle centrali rischi per ottenere una visura della propria situazione creditizia.

La Centrale rischi pubblica in italia è Banca D’italia mentre le società di informazioni creditizie (sic) private sono Crif, Ctc, Cerved Group S.p.A., Cribisi D&B S.p.A., Experian

Per approfondimenti sulle valutazioni degli istituti di credito nell’erogazione di un finanziamento, sono a tua disposizione

Tel. 080 48 39 232

Categorie: news

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chiama Ora